Promesse da marinaio.

Eh, facile cadere in tentazione…. e magari uno ha passato una notte propedeutica…. però, però ho promesso, e voglio mantenere la promessa. Per cui, parlerò d’altro, se ci credete. (Anche così ci si guadagna il paradiso)

Bene, mi piace, ogni tanto, parlare di quello che cantiamo, alla Prato Gospel School (oh, ma che bello, ma che bello, ma che belloooo, ma come fate voi che non cantate con noi, come fate a campare?) e questo è il tempo di “Falling in love with Jesus”…. per un sacco di buoni motivi: perchè è una bellissima canzone, e ci piace, perchè poi ha segnato anche un passaggio importante per ciascuno di noi e poi…. sai com’è, funziona sempre alla stessa maniera, la canti, la canti, cerchi di entrare in lei, ti insinui, ti spingi, e poi il risultato è che… è lei che è entrata dentro di te, e non ti dà piu’ tregua, e ti risuona sempre negli orecchi, e la canti a tutte le ore del giorno e della notte.
Al supermarket”falling in love….”, al centro commerciale “…whit Jesus..” camminando per strada..”….was the best thing…..” dal benzinaio a fare il pieno “….I ever done…”
….. e fin qui nulla di strano, no, tutti si canta, tutti si canta dappertutto. Ma il “dramma” succede quando pensi alla seconda strofa, ascolti le registrazioni del coach che insegna cosa/come cantare, senti la voce che si piega, che si muove come il mare… e ripensi al mare, si, a vecchie storie, e davvero, per fortuna non si distingue l’acqua del mare dalle lacrime, dalla dolcezza di questo momento, e poi chissenefrega, non ho mica ammazzato qualcuno, se non riesco, non riesco a mantenere una promessa fatta forse in un momento in cui il superfabio sembrava prevalere….
Stamattina c’e’ fabio senza voce, influenza varia, e posso prendermi il mio momento di debolezza, e posso lasciarmi a fare promesse da marinaio, perche’ questa canzone ha una seconda strofa:
In his arms I feel protected,
in his arms never disconnected,
in his arms I feel protected,
there’s no place I’ve rather, rather be.
…e allora ripensi davvero a quello che sei, a “dove” sei stato fino ad ora, a come la presenza del Signore nella tua vita sia davvero essenziale… In his arms I feel protected, Dio , cosa c’e’ di piu’ bello? Io non ho fatto nulla, e tu mi hai tenuto nelle tue braccia, io ti pensavo lontano ma tu eri con me… stranamente mi torna in mente anche un’altra canzone, oh, accidenti! “…I once was lost, but now I’m found…” ma ero io che mi ero perso, non tu.
Ma penso che sia una cosa che succede spesso, già…
Dal Salmo 139

1 Al maestro del coro. Di Davide. Salmo.

Signore, tu mi scruti e mi conosci,
2 tu conosci quando mi siedo e quando mi alzo,
intendi da lontano i miei pensieri,
3 osservi il mio cammino e il mio riposo,
ti sono note tutte le mie vie.
4 La mia parola non è ancora sulla lingua
ed ecco, Signore, già la conosci tutta.
5 Alle spalle e di fronte mi circondi
e poni su di me la tua mano.
6 Meravigliosa per me la tua conoscenza,
troppo alta, per me inaccessibile.
7 Dove andare lontano dal tuo spirito?
Dove fuggire dalla tua presenza?
8 Se salgo in cielo, là tu sei;
se scendo negli inferi, eccoti.
9 Se prendo le ali dell’aurora
per abitare all’estremità del mare,
10 anche là mi guida la tua mano
e mi afferra la tua destra.

…………
Un anno alla Prato Gospel School: grazia di Dio, amore di Dio. Dono che passa attraverso le mani di persone che non ho paura a chiamare fratello, sorella.
….I feel protected!

1 thought on “Promesse da marinaio.”

  1. Che bello sentirsi "protetti"!! Si nasce e subito le braccia rassisuranti della mamma ci proteggono da tutto cio' che ci circonda…Poi, crescendo, dobbiamo uscire da quel nido caldo, aprire le ali e spiccare il volo…e…a volte…quanto é difficile! Che paura! pero' ecco che ti viene in mente una frase: "never alone"…già…never alone…che cosa potremmo fare without those arms, His arms who always protect us!!! che bello avere questa sensazione di non essere soli, di non cadere da soli e trovare le Sue mani che ci danno il modo di rialzarci…
    Ci sono tanti modi per alzare la testa e guardare al mondo con uno sguardo nuovo…ecco…ho trovato altri "fratelli" che mi stanno dando qualcosa di bello…canzoni, sorrisi, abbracci, difficoltà da condividere,…ecc ecc…

    Grazie Fabio per queste belle parole che sempre mi danno modo di fermarmi un attimo e riflettere, ponderare e poi gioire di quello che mi é stato relagato…

    Grazie Pgs, grazie a tutti voi e, perché no…grazie anche al "piccolo coro di S.Pierino" che ci offre, o almeno MI offre, altre belle sensazioni!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...