It rains


Giugno ci sta facendo uno strano scherzo. Dopo un maggio caldissimo, l’aria si è chiusa in se stessa, tremante, e guarda le nuvole che corrono nel cielo senza posa. Ogni tanto uno spruzzo d’acqua, un turbine di vento…
Sono in casa, porte e finestre chiuse, e sto ascoltando la registrazione della lezione-prova di Nehemiah Brown. Stiamo preparando, infatti, con (quasi) tutti i cori gospel di Prato un evento in favore della Fondazione Giuseppe Tomasello
…ma veramente non me la sento di parlarne. Cerco, insieme agli altri di dare il mio contributo cantando, impegnandomi nelle prove, cercando di far uscire dalla gola quello che sta nascosto dentro. Certo è che le canzoni che stiamo imparando sono davvero molto belle, e il maestro Brown riesce a farcele assaporare davvero, a creare questo percorso da fuori a dentro, e ancora fuori. Capire, assaporare, cantare, condividere.
E allora, emozioni tante, tante davvero… e scusate, ma io sono convinto che le emozioni siano una ricchezza della vita, e non riesco a rifiutarle, a respingerle, a fare il duro, il freddo…
Emozioni tante, dicevo, ma a una cosa non resisto, non resisto proprio.
All’Eliduin, Lilla per gli amici, sorella per me, è stata affidata una parte da solista.
Ogni volta che l’ascolto cantare, non so perchè, mi associo a questa pazza stagione.
It rains.

7 thoughts on “It rains”

  1. Ettummi cadi in contraddizzzione…
    “E allora, emozioni tante, tante davvero… e scusate, ma io sono convinto che le emozioni siano una ricchezza della vita, e non riesco a rifiutarle, a respingerle, a fare il duro, il freddo…
    Emozioni tante, dicevo, ma a una cosa non resisto, non resisto proprio.”
    Appunto, se è un’emozione, icchè ttu vorresti resistere???
    (parlo per sdrammatizzare… il fatto è che, come ho detto nel post sul mio blog, nemmeno io so come resistere a non piangere…)
    🙂

  2. Scusa tanto Brandy, ti ho trascurato. Sono accadute tante cose….. Sono felice di sapere che ti stai impegnando nel coro e che addirittura stai preparando un evento così importante. Forza, tu e la tua "sorellina" sarete bravissimi, lo so! Se ci saranno le condizioni giuste, magari potremo venire a sentirvi…vediamo!!!
    Ti abbraccio forte! Non respingere le emozioni, non sono sintomo di debolezza ma di forza. Il debole è colui che non accetta la sua umanità. Ciao Marta

  3. Ciao a tutti

    parla una che le emozioni non ci prova nemmeno a respingerle…tanto sono piu' forti di lei!!
    A volte non vorrei che fossero cosi' evidenti…ma non riesclo a trattenerle e…it rains…and rains again and onemoretime!!!

    E' vero…questa cosa che stiamo facendo ci porta in un mondo molto delicato…cantiamo per un angelo che é volato lassu' dove ci sono anche tutti i nostri angeli: chissà se anche loro sono contenti di sentirci "provare a cantare"! io lo spero proprio…

    Questa cosa che ci é capitata ci riempie davvero tanto..o almeno MI riempie…e mi fa sentire piu' viva, piu' utile..!! Spero tanto che questa nostra esperienza possa dare un sorruso a chi in questo momento non ce l'ha, o una emozione a chi non riesce a provarla da tempo…e speriamo che il nostro provare a far qualcosa di buono, o almeno di decente, ci avvicini a tutte quelle persone che si sentono un po' sole…FORZA!!! dobbiamo essere CONTAGIOSI!!! forza Lilla…facci sognare con il tuo "assolo"!

    Ciao a tutti
    Paola

  4. …le emozioni… oh FAbio, questo blog cambia continuamente titolo..certo questo é super azzeccato, visti gli avvenimenti dei prossimi giorni..speriamo davvero di portare il cuore con noi e riuscire a posarlo per un attimo nelle mani di chi, speriamo,vorrà ascoltarci per un avvenimento così speciale.
    In bocca al lupo a tutti, e che Dio ce la madi buona e senza vento!!

  5. canteremo, anche…
    "Rain from the clouds,
    sunlight off the sky
    and humming birds do fly…
    ….and music make me cry…"

    Eh, come si fa a non piangere, davvero?

  6. It rains, she sings.

    Complimenti Lilla!

    E tu fratellone, quanti post mi hai fatto perdere? Tirata d'orecchie anche se, conoscendoti, credo che si sia trattato di un atto di delicatezza dato il momento.

    Ti abbraccio e continuo a leggere!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...