Quando la musica decide da se’.

Dopo il post “Cantando”, ripropongo anche qui questo post, già ospitato altrove nel mese di maggio di quest’anno. Spero di non annoiarvi, ma queste sono le cose alle quali tengo. Si può comunque dissentire, ovviamente, e il campo dei commenti è sempre libero e a vostra disposizione.

——-

Causa alcuni stimoli urgenti e recenti (no, non sono andato in bagno, ma a sentire un concerto gospel) sono tornato a dare un occhiata sul tubo alla roba di Sister Act. Mi dovevo togliere dei dubbi (oh, Lilla, avevi ragione, una Joyful ragione) e poi non ho resistito, e mi sono risentito Oh happy day, col ragazzino quasi afono che poi trova coraggio e voce.

Come al solito mi sono commosso, si, quella cosa con le lacrime che scendono giu’ e la faccia che si fa’ strana strana. Perche’ per me è una bella rappresentazione di un momento “magico” (parola schifosa, applicata al gospel, ma essendo pazienti si arriva al paradiso), il momento nel quale “la musica decide da se'” , e si lascia sentire di dentro, e ti fa capire che tu puoi essere anche il mezzo per farla uscire fuori.

Quando la musica decide da se’, e ti avverte che non vuole stare piu’ chiusa, e si libera.

Quando la musica decide da se’, e ordina anche al cuore di andare a tempo. Il suo

Quando la musica decide da se’……

Quando la musica decide da se’, anche il ragazzino afono di Sister act, alla fine torna al suo posto, e si guarda intorno, e nulla e’ piu’ come prima, e non si rende conto di come sia successo, ma ha capito di non essere piu’ la stessa persona. Cavolo – pensa – proprio a me e’ succesta questa cosa?

Se allora guardi anche in alto, o dentro al tuo cuore, tu che hai cantato, tu che hai dato il tuo cuore perche’ suonasse la tua canzone, tu che hai aperto gli occhi, e visto cose nuove, tu che hai visto persone ridere, ballare, cantare con te, ed essere felici, tu che dicevi “solo la melodia vale” tu che pensavi di essere un flauto, un corno, un violino o un violoncello (ma quant’e’ bello il violoncello, con quelle sue note profonde e vibranti, oh, si, solo melodia, solo melodia) ecco, se guardi in alto, o nel tuo cuore, che poi sono lo stesso posto, ti sentirai in pace, ti sentirai completo, felice.

Non a caso spesso nel gospel si canta “l’origine della nostra forza” . Dio, nostro rifugio e scudo, nostro sostegno e riparo.

Dice il salmo 121:

Alzo gli occhi verso i monti:
da dove mi verrà l’aiuto?

Il mio aiuto viene dal Signore,
che ha fatto cielo e terra.

Non lascerà vacillare il tuo piede,
non si addormenterà il tuo custode.

Non si addormenterà, non prenderà sonno,
il custode d’Israele.

Il Signore è il tuo custode,
il Signore è come ombra che ti copre,
e sta alla tua destra.

Di giorno non ti colpirà il sole,
né la luna di notte.

Il Signore ti proteggerà da ogni male,
egli proteggerà la tua vita.

Il Signore veglierà su di te,

quando esci e quando entri,
da ora e per sempre. (Salmo 121)

ma in TOTAL PRAISE si passa subito al sodo, alla fede certa:

Signore, voglio alzare i miei occhi verso le colline

ma so gia’ che il mio aiuto viene da te.

Tu mi doni la tua pace

(oh, la pace, che dono meraviglioso, il primo dono del Risorto)

finche’ dura la tempesta

(oh, Signore, tu non perdi mica tempo a darmi pace in un bel giorno col sole nel cielo e gli uccelli che cinguettano, tu vieni durante la tempesta)

Tu, sorgente della mia forza;

Tu, forza che mi tiene in vita,

A Te innalzo le mie mani lodando tutto di te.

AMEN

E se dici quell’AMEN prova a cantare ancora come se tu fossi un flauto, un clarino o un violoncello. Avrai un a sola possibilita’ una solo opzione:

Cantare come un figlio di Dio.

Oh, quando la musica decide da se’……

5 thoughts on “Quando la musica decide da se’.”

  1. già… quando la musica decide da se’…Spero decida SPESSO E VOLENTIERI da se’…. ho bisogno di lasciarmi andare alle note ed alle emozioni che infonde…Incrocino, tu sai quando, come e perchè…

  2. Roma nun fa’ la stupida stasera……Sto incrociando il possibile e l’impossibile. Mi si stanno incrociando anche gli occhi.Ti volevo chiedere, dato che già a questo post mi avevi risposto a suo tempo, e mi piacerebbe ripubblicarlo, ti andrebbe, se te lo rimando, riinviarlo?

  3. Come richiesto, ripubblico il testo della risposta che diedi.<>17 maggio 11.44: Già, quando la musica decide da se è il momento più bello del cantare.Io uso un’altra espressione: il cuore fa pace con cervello, oppure il cervello ed il cuore cantano la stessa canzone.Però il risultato è quello.E’ per questo motivo che non riesco a lasciare il coro, nonstante tutte le innumerevoli ragioni che avrei a mio sostegno. Perchè quando QUELLA musica è dentro di te, quando il cervello canta come il cuore e senti QUELLA sensazione… a cosa vale tutto quello storgere il naso, eh?Lo so che hai capito, io lo so.Lilla (quella che ha SEMPRE una JOYFUL ragione!!! :D)<>Adesso,in effetti, qualcosa cambierei… perchè adesso le ragioni cantano una musica diversa, ed il cuore si è accordato su questa… perchè CANTARE ha riacquistato IL senso…(e non solo per Luca, ma per la felicità provata… quella che mi fa muovere le mani, alzarle al cielo e sorridere… nonostante tutto!!!)

  4. GRazie di cuore, Eli, per aver accettato di ricondividere con me queste tue parole.E’ vero, da allora il vento è cambiato, ed è stata una folata improvvisa, un colpo che rischia di rovesciare la mia barca, un vento che ha ritrovato in me le braci sotto la cenere, e il fuoco sta crescendo, ora, e pare talvolta incontenibile. E’ incredibile come basti poco, a volte. Stiamo imparando la strada. Adesso è il cuore che canta e, devo dire la verità, mi sta risultando faticoso, ma è bello, bellissimo.E poi, finalmente, i testi delle canzoni che cantiamo non stanno lì solo per permettere a noi di cantare, ma hanno un senso, e possiamo pensare che è proprio quello che stiamo cantando, che nessuno di nascosto ha cambiato le cose, che quando cantiamo “Be glorifieD”🙂 è proprio questo che vogliamo dire, e non una qualunque altra cosa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...